Ci sono molti tab√Ļ nei luoghi di lavoro. Il fine vita √® uno dei pi√Ļ grandi.

After aiuta a rompere il tab√Ļ e creare organizzazioni compassionevoli in grado di esserci e aiutare nel momento del dolore.

Iniziamo a parlarne insieme

Ogni giorno in Italia muoiono oltre 1600 persone.

Il 60% sono anziani, sopra i 65 anni.
Il 20% persone sopra gli 80 anni.
Il 15% uomini e donne sotto i 45 anni.
Il 5% bambini in età scolare.
Il 100% sono nostri cari.
Il 100% sono mamme, papà, figli, fratelli, sorelle, amici. Sono persone che ci stanno a cuore o i cari di chi ci sta a cuore.

Ogni anno 150.000 genitori in Italia perdono un bimbo prima di poterlo conoscere.

Lo chiamano "lutto invisibile", ma il dolore è reale e fortissimo.
Quante persone in azienda hanno vissuto in maniera diretta o indiretta questa esperienza? Probabilmente non lo sai, a volte non se ne parla. É invisibile...

Un uomo su 2 e una donna su 3 si ammalerà di tumore.

Il 53% sono uomini
Il 47% sono donne
Il 50% delle volte riguarda noi
Il 50% delle volte ad ammalarsi è qualcuno a noi vicino.
Il 100% sono nostri cari.
Sono i nostri colleghi o persone care ai nostri colleghi.

In Italia ci sono circa 7 milioni di caregiver informali, circa 5 milioni sono donne.

Il caregiver è una figura speciale che spesso rimane discretamente nell'ombra, che si auto-organizza per far fronte ai bisogni di assistenza dei propri cari non più autonomi e vive un carico emotivo e psicofisico.
Chi si prende cura di chi si prende cura?
Che impatto ha il "dolore" sulle politiche di gender equality?

Il fine vita ci riguarda tutti. Anche in azienda.

Nessuno ci ha mai spiegato come vivere bene un lutto o il fine vita. E nessuno ci ha spiegato come stare vicini a chi sta vivendo questi momenti.

Chi è coinvolto

è ovviamente protagonista di un momento di grande difficoltà che tende a ripercuotersi nel posto di lavoro. Spesso la persona fatica a rientrare o finge di stare bene per portare avanti le proprie attività.

Chi è vicino

spesso si trova a disagio nel relazionarsi con un collega che sta vivendo un momento di lutto e/o dolore. Ciò può portare ad allontanarsi dalla persona o a modificare il proprio stato d'animo in sua presenza.

Chi lo vive indirettamente

in genere il team risente del dolore della persona in termini di mancanza di produttività, inefficienza ma anche e soprattutto di clima aziendale.

Nelle organizzazioni siamo  preparati a celebrare nascite e compleanni ma, quando si tratta di fine vita, non sappiamo cosa fare. 

After è un ecosistema di competenze, risorse e strumenti a disposizione delle aziende che vogliono davvero essere vicine alle proprie persone. Parliamone insieme per comprendere le reali necessità e come fare, insieme, la differenza.

Rompere i tabù

affinchè le persone si sentano a proprio agio nel condividere il dolore anche in azienda.

Formazione

per prepararsi ad affrontare il dolore prim'ancora che accada e per aiutare chi sta accanto ad essere davvero vicino.

Strumenti e processi

da attivare in maniera puntuale per stare vicino ai colleghi che vivono un momento di dolore.

Ascolto e supporto

da parte di un team di psicologi e psicoterapeuti specializzati nel vivere ed elaborare il lutto e l'ansia legata al fine vita.

Contattaci per fissare una sessione di co-design gratuita e comprendere come attivare After all’interno della tua organizzazione

*Puoi leggere la privacy policy a questo link.

After: umanità e Design per aziende coraggiose.

Per migliorare la vita delle persone, o in questo caso il particolare momento della morte, basta meno di quanto si possa pensare: a volte √® sufficiente anche parlarne, sfatare miti e tab√Ļ su un argomento cos√¨ naturale e ricorrente. Ci sono casi in cui invece √® possibile avere ancora pi√Ļ impatto. √ą il caso di aziende e organizzazioni che, in un modo o nell‚Äôaltro, si trovano a stretto contatto con chi ‚Äústa andando via‚ÄĚ e con chi ‚Äústa rimanendo sol…ô‚ÄĚ. After nasce con questa missione, sfruttando l'esperienza e il supporto di Beople, prima azienda di Business Design in Italia, per aiutare aziende e organizzazioni ad esserci nei momenti difficili, quando pi√Ļ conta.

Dai un'occhiata alle domande frequenti o mettiti in contatto per saperne di pi√Ļ.

Parliamone insieme